Edizioni Ensemble

UN COLPO DI FORTUNA
JOSEPH CONRAD

​​
 

Una nave, due fratelli che non si parlano da vent’anni. Due persone molto diverse, nell’aspetto e nel temperamento, ma in fondo molto simili. Alla base del litigio una vecchia fuga d’amore del più giovane dei due, che aveva abbandonato tutto – affari, moglie e figli – per un’altra donna con cui concepirà Alice “una creatura stregata, dalla fronte di una dea incoronata dai bellissimi capelli arruffati di una zingara”. Si imbarcherà anche lei, portando con sé una scia di seduzione e alterità, fascino e indomabile scontrosità.

TORMENTO
VIRGILIA D'ANDREA

​​
 

La d’Andrea non lascia solamente un testamento filosofico, poetico, giornalistico, ma essenzialmente spirituale, la sua esistenza tramanda un pensiero tramutatosi in parola scritta, in versi o in prosa, pronunciata in fabbriche e piazze. Una parola che si trasforma in azione mai animata dall’odio, piuttosto spinta dalla ferma volontà di liberare l’essere umano, qualunque essere umano, dall’abuso, dalla protervia, dal giogo, insomma dal Potere. La parola come mezzo per raggiunge i cuori e le menti, una lirica che predilige una forma soave nonostante lo scopo, una lingua che salda assieme i verbi dell’agire e del pensare, senza disperdere lo scopo primario, senza mai abbandonare la delicatezza d’animo che la contraddistingue».